Villafrati

Le vie dei tesori ricomincia da Messina

Ricostruita l'anima liberty della Messina di inizio secolo: attraverso le ville private, i palazzetti storici, persino il Circolo della Borsa (inedito anche per i messinesi). La città riaccoglie "Le Vie dei Tesori" che apre quest'anno - dopo il progetto pilota di dodici mesi fa - 29 luoghi (il trentesimo, Forte Ogliastri non è più disponibile perché a rischio cinghiali), dal 14 settembre e per tre weekend. Le Vie dei Tesori, che da dodici anni apre decine di siti inediti a Palermo, rinnova l'impegno anche con Caltanissetta, Siracusa, Agrigento; aggiunge Trapani, Ragusa, Modica, Scicli; poi i tradizionali 5 weekend a Palermo (dal 5 ottobre al 4 novembre) e Catania (dal 19 ottobre al 4 novembre). L'anno scorso Messina, in due weekend, registrò un boom di visite: 11.288. "Quest'anno torniamo a Messina - dice Laura Anello, presidente dell'associazione Le Vie dei Tesori che ha presentato la manifestazione al MuMe col direttore Caterina Di Giacomo - con la gioia di vedere allargata la rete di partner".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie